+39 0323 587014 info@hotelmoderno.biz

ALLA SCOPERTA DELLE ISOLE BORROMEE

Isola Bella, Isola dei Pescatori e Isola Madre tesori a cielo aperto di indiscussa bellezza

Un hotel a Premeno può essere il giusto compromesso per una vacanza rilassante e divertente, poiché mentre la cittadina offre la quiete e la serenità, immersa com’è in una valle di fitti boschi, il lungolago è sicuramente il luogo in cui eventi, concerti e sagre non mancano mai, per divertire i più grandi e sorprendere i più piccini. Tra giochi, sport e divertimento, si può partire alla scoperta delle isole Borromee, le tre isolette situate tra Stresa e Verbania che animano il Lago Maggiore e lo rendono uno dei laghi più suggestivi al mondo. L’isola Bella, l’isola dei Pescatori e l’isola Madre sono dei tesori a cielo aperto, luoghi in cui ci si perde dinnanzi a panorami e scenografie naturali di indiscussa bellezza.

L’isola Bella, piccola e perfettamente curata in ogni sua parte, è oggi un giardino fiorito in cui piante rare ed animali esotici vivono in totale libertà. Fondata da Vitaliano VI Borromeo, l’isola racchiude il Palazzo regale, un palazzo in stile barocco che sembra quasi essere sospeso sull’acqua. I capolavori d’arte all’interno del palazzo sono solo una delle tante ragioni che spingono i visitatori ad arrivare fin sull’Isola poiché è il giardino il vero simbolo di un territorio con una storia importante. Sculture, decori architettonici e piante rare fanno sì che il giardino all’italiana di ispirazione barocca venga annoverato tra i più bei giardini in Italia.

L’isola dei Pescatori oggi è l’unica ad essere abitata da gruppi di discendenti degli antichi pescatori che hanno deciso di condurre la loro vita nella quiete del Lago Maggiore. Piccola e racchiusa da poche casette a più piani, l’isola dei Pescatori ha una piccola piazzetta e dei vicoli stretti e lunghi, con un’unica chiesa, la Parrocchia di San Vittore. Ben più grande è l’isola Madre, la più grande di tutte le isole del Verbano con una serie di giardini tra i più belli d’Europa. Sull’isola sorge un palazzo antichissimo della famiglia Borromeo che oggi è aperto al pubblico e che racchiude alcuni degli arredi della Casa Borromeo e l’antica cappella di famiglia. Visitare il palazzo è un viaggio nel tempo grazie agli arredi d’epoca come i letti a baldacchino in stile barocco o alle porcellane dipinte in oro. Da non perdere è il salotto veneziano, con le pareti completamente decorate con la tecnica del Trompe l’oeil oppure la camera dei teatrini e delle marionette, perfettamente conservate dal XVII secolo. Chi visita l’isola Madre, poi, non può perdersi la visita al giardino che oggi contiene alcune delle piante più rare del mondo.